agescism

Scout 

ALBIGNASEGO 1°

RISORSE

 

INFO e CONTATTI

LINK UTILI

image-714

facebook
youtube
instagram

Sede presso la Parrocchia di Sant'Agostino 

via Tintoretto 8 35020 Albignasego (PD)

C.F. 92221790287

agescism

Scout 

ALBIGNASEGO 1°

dal 1992

Noviziato 2020 - 2021

Bambini Sperduti

WhatsAppImage2020-11-09at08.33.38.jpeg

INTRODUZIONE

 

Innanzitutto ciao a te che stai leggendo, e grazie per aver trovato del tempo per farlo!

Questo è un diario di bordo di un noviziato qualunque, di un gruppo qualunque di una zona qualunque, ma per noi significa molto.

Il nostro noviziato si chiama bimbi sperduti e se ti stai chiedendo (come noi) il perché, arriverà il momento giusto in cui lo scoprirai (...e lo scopriremo anche noi) ;) ​

...ma è il momento di parlare di noi, un gruppetto di adolescenti pronti a passare momenti incredibili insieme.

 

 

Il nostro gruppo è formato da:

1. Alessia, una ragazza riservata ma gentile

2. Francesca spiritosa e un po’ maldestra

3. Giada introversa ma determinata

4. Virginia perfezionista ma testarda

5. Anna e 6. Maddalena due ragazze che si sono unite da poco al nostro gruppo e ne siamo davvero contenti

7. Michele, l’unico maschio del gruppo che ci sopporta ormai già da 8 lunghi anni ma in fondo ci adora

e infine da me,

8. Ilaria...a volte caparbia, ma di carattere super entusiasta:)

 

Ci hanno  affidati ad una persona dalle grandi qualità e dal grande senso dell’umorismo ma anche un po’ troppo energico, Michele (ironia della sorte gli unici due maschi del gruppo con lo stesso nome), che ci guiderà in questo percorso.

 

In questo diario abbiamo scritto delle nostre avventure, delle nostre uscite, delle nostre attività, insomma tutto quello che abbiamo fatto insieme viene raccontato qui, perché tu o chiunque altro possa leggere di noi e magari prendere ispirazione da ciò che abbiamo fatto e da ciò che ci ha fatti riflettere e crescere.

 

Speriamo vi piaccia...

PRIMA ATTIVITà – 23 ottobre 2020 - CAMMINATA NOTTURNA SUI COLLI

 

Per la nostra prima riunione Michele ci ha portati, insieme a Diletta, unaltro capo del nostro gruppo sui colli euganei, colline piene di bellezza e di cultura; più precisamente siamo andati sul Monte Ceva (pazzesco che ho ricordato il nome!!!!).

Qui ci hanno lasciato decidere che strada prendere tra diversi bivi che incontravamo (e li abbiamo sbagliati....TUTTI!), e alla fine, tra diverse difficoltà e scarpe (e non solo) poco (per nulla!!!!!!!!!) adatte (valutate voi dalla foto...), abbiamo raggiunto la cima (ma abbiamo capito come ci si veste per camminare sui sentieri pieni di fango, e non sbaglieremo più! :) )

 

 

Per questa attività c’era stato chiesto di pensare a due cose: ad un’ uscita pazzesca, indimenticabile da fare tutti insieme, per ricevere poi un fantastico premio a chi dava l’idea migliore; e di pensare ad una frase, ad una poesia, ad una canzone o a qualunque altra cosa che ci avesse colpito o che per qualche ragione portiamo nel cuore, per condividerla con gli altri.

Ognuno di noi ha portato una piccola frase e quando tutti abbiamo detto la nostra c'è stato letto l'inizio di un libro, il Manuale del guerriero della luce che personalmente mi ha davvero molto colpita.

Insomma dopo aver camminato per raggiungere la cima e dopo aver scoperto l’ambitissimo premio per chi dava l’idea migliore (vinto dalla francesca che non era molto entusiasta perché il premio era il ruolo di cartografo) ci hanno offerto una calda tisana allo zenzero-e-limone in dei bicchieri biodegradabili che con il calore della tisana si sono fusi… ma questi sono solo dettagli...... :D

IMG5625

SECONDA ATTIVITà – 1 Novembre 2020 - SALUTO della Raffaella

 

Come seconda attività abbiamo partecipato alla Cerimonia del Clan di Saluto della Raffaella. Ma prima di partecipare a questa cerimonia non poteva mancare una camminata nel bel mezzo del buio dei colli euganei per poi arrivare in un posto fuoco dove con un po’ di -parecchia- difficoltà siamo riusciti ad accendere, per poi mangiare assieme (ognuno le proprie cose e distanziati secondo le regole) e conoscere le due nuove ragazze, Anna e Maddalena: ci hanno raccontato delle loro passioni, dei loro sogni, delle loro speranze e noi siamo stati davvero felici di ascoltarle e di accoglierle nel nostro gruppo.

Poi però, con la sua esuberanza il Clan si è presentato li, nel posto fuoco che avevamo preparato pronto per quella solenne cerimonia.

Finita la serata, abbiamo ripercorso la strada dell’andata (ma siamo riusciti quasi a perderci lo stesso... dobbiamo migliorare molto il nostro senso dell'orientamento...) 

E con il nostro solito ritardo siamo tornati a casa :)

 

IMG5803
IMG5797

TERZA ATTIVITà – 8 NOVEMBRE

 

In questa attività michele (ragazzo del noviziato), ci ha proposto come gioco una caccia al tesoro!

Quindi ci siamo divisi in due squadre e abbiamo girato tutto il quartiere per trovare gli indizi che ci avrebbero portati alla vittoria: trovato anche l’ultimo indovinello e arrivati alla meta, ci siamo messi in cerchio e abbiamo ordinato i biglietti che avevamo trovato nella caccia al tesoro, e alla fine questi, formavano una lettera scritta da Baden Powell (il fondatore degli scout! https://it.wikipedia.org/wiki/Robert_Baden-Powell)

Letta questa letteraci hanno posto tre domande:

•       siete felici adesso?

•       cosa vi rende felici?

•       cosa vorreste fare nella vita per essere felici?

Domande su cui riflettere con attenzione… 

dopo esserci confrontati sulle nostre risposte ci hanno dato un compito, quello di scrivere una frase in un marciapiede, cosi che tutte le persone che passavano potessero vedere la nostra scritta e scegliere se fermarsi a riflettere su quella frase, portandosi a casa qualcosa; oppure ignorarla e passare oltre...

Ecco le nostre opere:

 

WhatsAppImage2020-11-15at17.46.25.jpeg
WhatsAppImage2020-11-15at18.24.04.jpeg
WhatsAppImage2020-11-15at17.53.36.jpeg
WhatsAppImage2020-11-15at17.48.19.jpeg
WhatsAppImage2020-11-14at14.01.09.jpeg
WhatsAppImage2020-11-15at17.47.31.jpeg
WhatsAppImage2020-11-13at10.21.06.jpeg
WhatsAppImage2020-11-15at18.07.52.jpeg

QUARTA ATTIVITà – 15 NOVEMBRE


oggi alessia come attivtà ci ha proposto dei video, più precisamente degli spezzoni di un film, Wonder, e dopo averli visti abbiamo cominciato a espreimere le nostre opinioni riguardo le diversità, riguardo a ciò che ci rende unici.
Infatti dopo aver ascoltato le opinioni di tutti ci siamo divsi in maschi (ovvero solo michele eheheheh beato tra noi donne) e femmine.. e in un foglio abbiamo elencato tutti i difetti del genere opposto (e sono venute fuori cose non vere soprattutto riguardo noi femmine
(!!!) attenzione, questa frase non trova corrispondenze con la verità e può essere stata scritta dall'autrice solo per guidare l'idea del lettore), dopo ci siamo messi in cerchio e ogniuno di noi ha scritto il proprio nome su un foglio e passarlo alla persona dopo scrivendo la prima impressione che aveva avuto su quella persona.
Infine attraverso una gara abbiamo deciso i nostri ruoli all’interno del gruppo!!!!!

 

Eccoli: 

- IO (ILARIA): Diario del Noviziato

- MADDALENA: Chef

- MICHELE: Primo Soccorsista

- Alessia: Magazziniera

- Anna: Cerimoniere

- Francesca: Pubblic Relations 

- Giada: Timoniera

- Virginia: x

 

IMG6200.jpeg

QUINTA ATTIVITà – 22 NOVEMBRE


questa domenica abbiamo fatto la nostra pima uscita!!! :)))


ci siamo trovati a villa di teolo e abbiamo partecipato alla messa, poi ci ha raggiunti uno dei capi del clan, Bertilla, che ci ha fatto fare un’ attività di orienteering (Bertilla è nella Nazionale Italiana di Orienteering di precisione!!!!)

 

ci hanno divisi in coppie e ci hanno dato una cartina e dovevamo raggiungere un posto segnato sulla cartina: raggiunto quel posto (non si sa come visto che trovare il Nord ogni volta equivale ad improvvisare...) abbiamo trovato Bertila che ci stava aspettando: arrivati tutti, ci ha segnato un altro punto nella cartina che dovevamo raggiugere tutti insieme... 

dopo essere caduti qualche volta e faticato abbastanza abbiamo trovato il posto dove michele ci stava aspettando: ci hanno poratti ai piedi di una parete di roccia dove ci hanno spiegato un po’ le basi dell’arrampicata e ci siamo cimentati in questa nuova avventura.
 

Finita l’arrampicata abbiamo cominciato a sentire un a certa fame e guardando l’orologio abbiamo visto ceh si era fatto abbastanza tardi, siamo saliti sulla “cima” della parete di roccia dove mangiando abbiamo ammirato il panorama e infine la Maddalena ci ha deliziati con una cioccolata calda, del tè e dei biscotti :)
scesi michele ha dato ad ogniuno di noi un taccuino da portare sempre con noi ad ogni attività,

e con il nostro solito ritardo siamo tornati a casa (grazie Ilaria, ndr)

SESTA ATTIVITà – 29 NOVEMBRE


oggi Francesca ci ha fatto vedere dei video riguardo al tema delle insicurezze che personalmente ho trovato molto interessante e costruttivo.
 

Poi abbiamo finito il lavoro del concorso dei presepi, che avevamo già iniziato, prima scattando foto facendo noi da protagonisti per poi pubblicarlo nel sito così da permettere a tutte le persone interessate di partecipare, e alla fine quando il concorso verrà chiuso giudicheremo i presepi più belli.

 

Potete trovare la pagina per il concorso presepi qua :) 

https://www.albignasego1.it/z-concorso-presepe

 

SETTIMA ATTIVITà – 8 DICEMBRE


visto che il due carrare ci ha tirato un pacco per l’attività che dovevamo fare oggi insieme abbiamo deciso di fare colazione tutti insieme, ogniuno ha portato qualcosa tra biscotti, torte, succhi e caffè (che poi abbiamo spanto sul tavolo...)

OTTAVA ATTIVITà – 13 DICEMBRE

 

Oggi al Duomo di Montegrotto dobbiamo incontrarci con il noviziato del Due Carrare, ci troviamo prima fuori dalla chiesa per fare un po di “conoscenza” e Michele (del noviziato) come al solito arriva in ritardo ma non è da solo: gli fa compagnia un altro ragazzo del due carrare, arrivati anche loro entriamo e facciamo la messa, quando è finita ci avviamo verso il parcheggio di villa draghi: ci vengono consegnate delle mappe e ci viene un brutto presetimento ((!!!) pensavamo che volessero farci passare una giornata tranquilla a fare aperitivo sulla spiaggia, ma che sciocche!!!!!!! per fortuna ci sbagliavamo e abbiamo corso su per il monte in mezzo al fango)

 

Infatti ci dividono in coppie formate da una persona del 2 carrare e uno di noi, e ci consegnano una cartina a testa dove sono segnati i punti che dobbiamo raggiungere e in alcuni dobbiamo prendere delle foto; ci incamminiamo e ad un certo punto ci arriva un messaggio con delle prove da fare per raccogliere più punti possibili e vincere, quando tutte le buste e la maggior parte delle mete vengono raggiunte ci troviamo tutti al punto di partenza per poi risalire in cima.

 

Arrivati in uno spazio verde in cima ci sediamo per un attimo ad ammirare il panorama (e per prendere fiato che ci manca a forza degli aperitivi in riva alle spiagge) per poi metterci tutti in cerchio. 

 

All’interno del cerchio mettono le foto (che avevamo mandato noi qualche giorno prima) raccolte durante il tragitto, ogniuna di queste rappresentava un nostro hobby, una nostra passione o semplicemente un ricordo felice.

In questo “gioco” dovevamo indovinare di chi fosse quella foto e poi la persona a cui apparteneva la foto doveva spiegare perché l’aveva portata.

 

Finalmente mangiamo :))

 

Segue un'attività che riguarda il significato dei colori. 

 

La classifica di questa sfida è provvisoria: ci saranno altri incontri e altre sfide assieme!

 

IMG0193.jpeg
IMG0180.jpeg
IMG0344.jpeg

NONA ATTIVITà – 20 DICEMBRE

 

Ci siamo fatti dei ragali a vicenda (secret santa): tutti soddisfatti :) woowowoowe wooowoowwow Jingle Bellssssss

 

Poi abbiamo fatto un'attività, ma ho mangiato troppi panettoni e non mi ricordo eheheh:)​

DECIMA ATTIVITà – 9 GENNAIO

Oggi, dopo la pausa delle vacanze abbiamo ripreso a fare attività incominciando con quel gioco dove ognuno ha un cartellino in testa con il nome di un personaggio famoso e facendo delle domande bisogna indovinarlo, e sono venute cose assurde e ci siamo divertiti tanto.

Poi siamo andati fuori per montare le tende che ci accompagneranno nelle uscite e soprattutto nelle route, infatti dopo aver montato e smontato le tende in un ottimo tempo (opinabile) siamo rientrati per organizzare un po’ il calendario per le varie uscite che vorremmo fare quest’anno.

IMG0875.jpeg
IMG0869.jpeg

UNDICESIMA ATTIVITà – 17 GENNAIO

In questa gelida giornata di gennaio, Giada ci ha proposto delle attività sulla fiducia e il lavoro di squadra, poi michele piccolo invece ci ha insegnato come bendare una slogatura in caso qualcuno si facesse male in route ://, o in qualunque altro momento

Enrico, un ragazzo del clan, ci ha spiegato un po’ in generale cos’è la carta di clan che cosa rappresenta dato che quest’anno hanno deciso di riscriverla.

Alla fine ci siamo uniti al Clan per fare un gioco (noi non aspettavamo altro........................................................................................................................................................................)

padlet-9r8bldohinqox4wz
padlet-9r8bldohinqox4wz2
padlet-9r8bldohinqox4wz2
padlet-9r8bldohinqox4wz3
WhatsAppImage2021-03-14at14.07.14.jpeg
WhatsAppImage2021-03-14at14.07.141.jpeg
WhatsAppImage2021-04-25at09.50.361.jpeg
WhatsAppImage2021-04-25at09.50.36.jpeg
WhatsAppImage2021-04-25at09.50.362.jpeg
WhatsAppImage2021-04-25at09.50.363.jpeg

29 E 30 MAGGIO 2021

Noi del noviziato siamo stati invitati dal clan per partecipare alla partenza di due ragazzi che facevano parte di esso: i ragazzi in questione erano Enrico e Filippo, e cogliendo questa occasione io (Anna)  e Maddalena abbiamo fatto la promessa, ma partiamo dal principio...

ci siamo trovati alla chiesa di galzignano terme alle ore 15:15 di sabato pomeriggio, per poi arrivare a piedi a Roccolo Bonato. Io personalmente ero molto agitata, perche’ era la mia prima uscita ed era da almeno 10 anni che non dormivo su una tenda. Appena siamo arrivati a destinazione i due partenti ci stavano gia’ aspettando, e abbimo subito iniziato a montare le tende, inutile dire che io non sapevo come fare, pero’ alla fine dopo svariati tentativi, ce l’ho fatta, ovviammete non da sola. Dopo aver montato le tende abbiamo fatto l’alzabandiera, successivamente ci siamo divisi in due squadre per fare una specie di persorso organizzato dai partenti: la prima prova consisteva in un passaggio alla marinara; nella seconda prova dovevamo trovare un bigliettino che nascondeva un messaggio in codice morse da decifrare. La frase che abbiamo decifrato ci portava alla terza prova, che consisteva nel fare una specie di arrampicata su un albero dove abbiamo trovato un pezzo di una mappa.

Dopo questo “percorso” abbiamo acceso il fuoco, ci siamo messi la divisa e abbiamo iniziato la prima partenza, che era qualla di Enrico. Ci ha subito spiegato le sue scelte di fede, politica e di servizio, poi abbiamo fatto un gioco a coppie: era una specie di memory, che consisteva nel trovare le coppie tra un gruppo di immagini, nel frattempo si era fatto buio e aveva anche iniziato a piovere, quindi ci siamo rifugiati sotto un telone appenso a due alberi. Quì abbiamo letto le lettere del partente e del clan. Poi c’e’ stato un momento in cui i membri del clan hanno raccontato dei momenti che a loro stavano a cuore riguardante il partente. Succesicamente c’e’ stato la consegna dei simboli al partrente. Enrico alla fine ha consegnato a tutti un bigliettino con sopra scritta una frase che lui riteneva adeguata per quella persona. Infine come ultima cosa si e’ messo davanti ai capi per prendere la partenza e farsi mettere per l’ultima volta lo zaino in spalla.

Finita la prima partenza abbiamo cenato, fatto un gioco e poi io e Maddalena insieme al quatro anno abbiamo fatto la "veglia d'armi". Finta questo momento, siccome ormai si era fatto tardissimo, siamo andati a letto.

La sveglia suonò all'alba e non appena tutti furono svegli siamo andati a fare colazione intorno al fuoco. Come prima cosa io e Maddalena abbiamo fatto la promessa. Finite le promesse abbiamo iniziato la seconda cerimonia di quel giorno, ovvero la partenza di Filippo, che ci ha spiegato le sue scelte di fede, politica e di servizio. Poi siamo passati alla lettura delle lettere, successivamente c’e’ stato un momento in cui i membri del clan raccontavano un momento con protagonista il partente, e poi si e’ passato alla consegna dei simboli. Infine come ultima cosa si e’ messo davanti ai capi per prendere la partenza e farsi mettere per l’ultima volta lo zaino in spalla.

Dopo lo svolgimento di queste due cerimonie era arrivato il momento di smontare le tende, e cosi’ abbiamo fatto. Infine per concludere la giornata al meglio abbiamo fatto due giochi a squadre: andiera genovese e scalpo (dove io ho quasi rischiato la vita facendo un volo, ma non importa) perche’ alla fine ci siamo divertiti tutti un sacco.                              

Poi abbiamo preso la via per il ritorno verso la chiesa di Galzignano Terme, abbiamo assistito alla messa, infine ci siamo messi in cerchio per salutarci e dopo averlo spezzato ognuno e’ andato per la sua strada. 

                                                                                                              

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder