agescism

Scout 

ALBIGNASEGO 1°

dal 1992

agescism

Scout 

ALBIGNASEGO 1°

INFO e CONTATTI

LINK UTILI

RISORSE

 

 

 


facebook
youtube
instagram
P1030255

​La Storia dell'Albignasego 1

Sede presso la Parrocchia di Sant'Agostino 

via Tintoretto 8 35020 Albignasego (PD)

C.F. 92221790287

Il gruppo Albignasego 1 vede la sua nascita grazie al volere e alla passione di un piccolo gruppo di capi e dell’allora parroco di Mandriola.

Per un anno si incontrano per conoscersi, progettare, preparare e prepararsi all’apertura. Un aneddoto che si tramanda su questi primi momenti riguarda la scelta del fazzolettone: inizialmente è di un colore un po’ particolare e non proprio bellissimo, denominato “verde palude al tramonto ma non del tutto sera”, viene poi modificato, lasciandone però ricordo nel fazzolettone odierno (di un bel verde più acceso) in uno dei 2 cordini che lo ornano.
Finalmente nel settembre del 1992 iniziano ufficialmente le attività proprio nella parrocchia di Mandriola. Vengono censiti il clan che all’epoca si chiamava “La tenda rossa” e poi il reparto misto con le prime 2 squadriglie, le Pantere e i Lupi: un piccolo branco si ritrova, invece, presso la vicina parrocchia di Sant’Agostino di Albignasego.
E’ proprio qui che qualche anno dopo, per riunire l’intero gruppo, si spostano tutte le sedi, dove rimangono tuttora.
Nel frattempo a causa di un vuoto generazionale nasce il nuovo clan, che prende il nome di “Clan seconda stella a destra”.
 
Nel 2002 festeggiamo i nostri primi 10 anni con un campo di gruppo a Ferrara di Montebaldo, dove paggi, cavalieri e templari si sfidano per la conquista del castello.
Nell’anno successivo il reparto, che intanto ha preso il nome di “Vela Bianca”, partecipa al campo Nazionale a Piani di Verteglia (Montella).
 
Il branco inizialmente con pochi bimbi inizia a crescere anche di numeri. La tana inizia ad avere una propria connotazione e si riempie di cartelloni, di bacheche, di tabelloni e di prede dei lupetti.
Le sestiglie diventano 5: i neri, i bianchi, i pezzati, i fulvi e i grigi.
Nei primi anni 2000 la Coca, un po’ sofferente nei numeri, apre i battenti ad alcuni volenterosi genitori che si impegnano ad entrare meglio nel gioco dello scoutismo e a dare una mano come riescono. L’esperimento dà i suoi frutti negli anni successivi, quando ben 3 di loro decidono di fermarsi in comunità capi e di diventare capi a tutti gli effetti. 
Nello stesso periodo si sperimenta per la prima volta un gemellaggio: il noviziato per un intero anno fa attività insieme a quello del Padova 8.
 
Nel 2004 al campo estivo di reparto a Pesariis le 2 squadriglie maschili, i cobra e i grifoni, costruiscono per la prima volta le sopraelevate!
 
Nel dicembre 2006 un incendio nel magazzino mette in seria difficoltà il reparto, che perde molto del suo materiale e che si impegna per tutto l’anno a ritornare a regime.
 
L’anno successivo, in occasione dei festeggiamenti per il centenario dello scoutismo, nella famosa gara delle bighe in Prato della Valle sotto una pioggia scrosciante guadagna un onorevole quarto posto. Intanto alle 4 squadriglie se ne aggiunge una quinta, i Lupi, che rimangono aperti per 3 anni, prima di essere purtroppo nuovamente chiusi.
 
Nel frattempo il clan cresce di numero, uno spettacolo teatrale allieta anche la zona, le route si alternano a campi di servizio (fra cui uno in Abruzzo post terremoto) e le partenze iniziano a diventare aiuto concreto per la Comunità Capi. 
 
Nel 2012 festeggiamo i 20 anni con una serie di uscite di gruppo (un bellissimo Thinking Day in mezzo alla neve), incontri sull’importanza del tempo e della memoria e il campo di gruppo nella base scout a Piazzole (BS).
 
Negli ultimi 2 anni il Clan si gemella con quello del Padova 6, un’esperienza arricchente e coinvolgente per tutti. L’anno in corso è per il Clan faticoso ed entusiasmante allo stesso tempo, perché l’obiettivo è la Route Nazionale 2014!
 
La dimensione internazionale e la passione per lo scoutismo hanno spinto nel corso degli anni i nostri giovani a partecipare ad alcuni eventi mondiali, fra cui il Jamboree del centenario, quello del 2011 in Svezia, e il Rovervay 2012 in Finlandia.
 
Oggi il branco Fiore Rosso, il Reparto Vela Bianca, il Noviziato Bimbi Sperduti, il Clan Seconda Stella a Destra e i capi della Coca continuano insieme a camminare e a far crescere il nostro ancora giovane gruppo. La bellezza di vedere delle persone, dai bimbi agli adulti, che si adoperano per dare sempre una migliore forma a ciò che facciamo è immensa e l’opportunità di far parte di un gruppo che deve ancora crescere e trovare il suo stile in molte cose, e che ha però la voglia e la disponibilità a farlo, ci sprona ogni giorno a fare del nostro meglio.
logo25LIGHT
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder