image-901
agescism

Scout 

ALBIGNASEGO 1°

RISORSE

 

INFO e CONTATTI

LINK UTILI


facebook
youtube
instagram

Sede presso la Parrocchia di Sant'Agostino 

via Tintoretto 8 35020 Albignasego (PD)

C.F. 92221790287

ORO

agescism

Scout 

ALBIGNASEGO 1°

dal 1992

arabeschioro2
arabeschioro3

L'oro è sempre stato simbolo di ricchezza in ogni periodo storico, infatti il grado di ricchezza era dato dalla quantità di oro posseduta. I nobili e i principi disponevano di grandi quantità di oro e lo mettevano in mostra sfoggiando gioielli, armature e ovviamente d'oro erano le corone de Re.

 

I Re magi portano in dono l'oro, un dono degno di un re, degno del Re Salvatore.   

 

L'oro viene oggi utilizzato per produrre gioielli e oggetti preziosi e viene attribuito alla ricchezza.

ORA TOCCA A TE! 

 

Hai ricevuto un foglio ad attività giallo come l'oro (se non c'eri procurati un foglio qualsiasi meglio se giallo)... Sta a te trasformare quest'oro in un gioiello prezioso! in 3 semplici passi: 

 

       1)  SEGUI LE ISTRUZIONI DEL VIDEO QUI SOTTO

      2) SCRIVI AL CENTRO DELLA STELLA, UNA COSA PER TE 

         PREZIOSA  (una parola o una frase)

       3) USA LA STELLA PER ADDOBBARE L'ABERO DI NATALE :) 

 

 

arabeschioro3
arabeschioro2

 "In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallegrati, piena di grazia: il Signore è con te».
A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».
Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio».Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola».

E l’angelo si allontanò da lei"

                                                                                  Luca 1, 26-38

arabeschioro2
arabeschioro3
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder